FB FanPage

Sostenitori Associazione
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
News
Home Studi - Proposte - Varie

Studi - Ricerche - Proposte - Varie

Euro e economie Europee

Riportiamo qui di seguito un'introduzione significativa tratta dalla Rassegna Stampa dell'Associazione Teorema in merito all'Euro e alle economie Europee

 

"Il quadro dell’Economia Europea presenta consistenti segnali di rallentamento e soprattutto una crescente divaricazione fra i diversi Paesi dell’ Unione sia sul terreno della competitività che dell’ innovazione e della robustezza finanziaria: da una parte Germania, Svezia, Austria e altri Paesi del Nord Europa e  dall’ altra Italia, Spagna, Grecia, Portogallo e ora in parte anche la Francia; in questi Paesi si registra una situazione difficile sia sotto il profilo degli equilibri finanziari (debito pubblico elevato) che per la prolungata decrescita economica – calo dei consumi -, con conseguente aumento della disoccupazione, in particolare di quella giovanile. Questa divaricazione sta mettendo a dura prova le ragioni fondative dell’Unione Europea e della stessa Moneta Unica, contribuendo a dar fiato ad un crescente sentimento antieuropeista. Come poter evitare una tale deriva regressiva rispetto alla costruzione di un’ Europa che oltre a salvaguardare la Moneta Unica sappia essere solidale anche sul terreno economico e finanziario? Per porre rimedio alla mancata integrazione tra i diversi Paesi, occorrerebbe lavorare per una maggiore crescita economica e per una più accentuata integrazione anche politica, altrimenti le spinte nazionalistiche potrebbero prevalere."

 

Sullo stesso tema è da segnalare questo video tratto dal Corriere della Sera del 21/11/2013

 

http://www.corriere.it/inchieste/reportime/economia/valuta-ombra/7c8310fe-520f-11e3-a289-85e6614cf366.shtml

 

Apprezzando l'Associazione Teorema per la sua azione, vorremmo ricordare che sin dal 2011 la nostra Associazione e pochi altri battevano insistentemente su questi temi. Allora - nella totale solitudine e noncuranza della Politica e dei giornali -  fummo confusi tra i "populisti". Oggi, nell'approssimarsi delle elezioni europee del 2014, quella stessa Politica e quegli stessi media che hanno permesso "il disastro", stanno tentando di riappropriarsi del "Vero Tema" dell'azione politica dei nostra giorni, ignorato dai più, in tutt'altre faccende affaccendati.

Da parte nostra non possiamo che - ancora una volta - "allertare" l'attenzione popolare (e non popolusta!) degli associati e simpatizzanti, auspicare un "risveglio" e levare il nostro ringraziamento per aver colto il segno : "Laudato sii o mio Signore...."

 

Mercato e Civiltà

Si è tenuto presso l’Istituto Sturzo il convegno internazionale “Ragioni e sentimenti civili per un’economia ed una politica dal volto umano. La lezione di Antonio Genovesi”

Il testo di Plinio Limata di seguito scaricabile, sebbene sottoforma di report sul convegno tenutosi, è in realtà molto più che un articolo sulla figura e sul pensiero - non solo economico, ma etico - di Antonio Genovesi.

Giusto il legame tra Genovesi, Toniolo e l'economia keynesiana, il cui graduale e progressivo oblio  ha portato ai mali che stiamo vivendo oggi.

Plinio_Limata - Mercato e Civiltà Pubblicato sul numero 22 della rivista "Sindacalismo - Rivista di studi sulla rappresentanza del lavoro nella società globale", promosso dalla fondazione Energeia

 

 

SIOP

L'Associazione AS ha partecipato al seminario di presentazione del manuale operativo “Gli impianti a Biomasse in Partenariato Pubblico Privato” curato da Asset Camera, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma.

Il manuale, le slides e tutti i materiali relativi all’evento sono disponibili sul sito dell’Osservatorio Regionale per il Lazio del Partenariato Pubblico Privato (www.siop-lazio.it), previa registrazione. L’Osservatorio mette inoltre a disposizione una serie di utili strumenti per la diffusione del partenariato, come il dettaglio aggiornato dei bandi di gara nel Lazio, suddiviso secondo la fase di attuazione, l’importo a base di gara e la tipologia di contratto. Sul sito sono presenti anche i manuali già editi relativi al settore fotovoltaico, agli impianti di illuminazione pubblica, ed agli asili nido.

 

TAPS "Tocco del silenzio"

Se qualcuno ha assistito ad un funerale militare e ha ascoltato il “tocco del silenzio”, deve conoscere la sua storia:

 

MA E’ QUESTA L’EUROPA PER LA QUALE SAREMO CHIAMATI A VOTARE NEL 2O14?

Onde evitare, come succede da qualche anno a questa parte, che ogni elemento di seria critica nei confronti dell’Europa - anche se costruttiva - e soprattutto ogni critica del suo apparato e delle azioni che esso produce venga etichettata come “populismo”, vorremmo semplicemente proporre agli associati, simpatizzanti e amanti dell‘obiettività, due articoli di primari quotidiani nazionali. Vorremmo, peraltro, ricordare a tutti che prima delle ultime votazioni - che hanno prodotto il “governo delle larghe intese" - i due terzi delle forze in campo (Grillini compresi) si erano espresse  su posizioni molto critiche nei confronti dell’Europa, ma nulla delle intenzioni di cui hanno parlato in campagna elettorale è stato poi tradotto in pratica. La nostra Politica ed i nostri Politici sembrano oggi quasi disinteressarsi a questi temi. Noi chiediamo invece ai nostri lettori di dare uno sguardo ai due articoli che proponiamo e di “meditare in rispettoso silenzio”: il sogno europeista che volevamo realizzare verosimilmente sta per morire!

Colpo_di_mano_per_la_banca_Olandese_Sns

crisi_l'analisidi_schulz:_"La_troika ha fatto_più_male_che_bene,_chiedere_perdono_non_basta"