FB FanPage

Sostenitori Associazione
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
News
Home Convegni & Eventi Contenuti Extra Sociale Intervento convegno sul Ruolo della Donna di Tiziana Parenti

Intervento convegno sul Ruolo della Donna di Tiziana Parenti

Non vi è dubbio che ad oggi la donna si sia conquistata con proprio sacrificio e impegno un ruolo di rilevante importanza in molte professioni e attività di ogni genere.

E’ vero tuttavia che ancora con grande difficoltà riesce a raggiungere sia nel settore pubblico che in quello privato ruoli per i quali non ha certo una minore preparazione dei colleghi uomini, così come è vero che la donna a parità di condizioni di lavoro con i colleghi uomini spesso si trova ancora a percepire una paga inferiore, mentre con il pretesto della crisi economica più degli uomini si trova a dovere accettare lavori precari e più dequalificati.

Senza contare che tuttora persistono le discriminazioni nelle assunzioni per il fatto che una donna è o può diventare madre, anche in presenza di una grave carenza di strutture  che le donne lavoratrici possano adire per la cura de figli nell’orario di lavoro.

Eppure nell’attuale tempo della crisi economica molte famiglie riescono a sopravvivere grazie al lavoro della donna, che si deve però dividere tra il lavoro fuori casa e quello in casa per la cura dei figli  e e della famiglia.

Ancora la nostra società e il nostro legislatore ha fatto troppo poco per evitare tali discriminazioni che ledono un principio costituzionale di parità tra i sessi a parità di condizioni, così come ha fatto troppo poco per lo sviluppo della famiglia e della donna al suo interno.

La politica ha ignorato a lungo e continua ad ignorare il grande apporto  che potrebbero portare le donne nell’affrontare numerosi problemi sia nel campo del lavoro che in quello familiare ed educazionale e spesso si comporta come i rotocalchi che sceglie solo le donne giovani e bellocce per attrarre i voti in particolare maschili.

Si è visto nell’ultimo anno in particolare che delle donne si è parlato solo in occasione di omicidi  sempre più efferati e sempre più gratuiti, senza che mai siano state elevate serie e concrete proposte utili a salvare la vita di tante donne da un’aggressione maschile crescente, ma che sembra in fondo condivisa finanche nei sermoni di certi parroci.

Anche in costanza delle prossime elezioni politiche si è parlato poco delle donne e delle proposte per fare fronte ai problemi sempre più cogenti e spesso drammatici del mondo femminile; poche ne sono state candidate e comunque per lo più nell’ottica di un falso ed occasionale egualitarismo,  destinate più  ad essere comparse che non protagoniste.

Mi scuso della sommarietà con cui ho affrontato un così importante argomento che certo merita una maggiore  puntualità e che sia portato avanti con grande determinazione ed auspico che questo incontro possa delineare le prossime proposte che le donne, di qualunque schieramento politico, si impegnino seriamente e concretamente a portare avanti nella prospettiva di una crescita dei diritti e della tutela delle donne.

Ringraziando il Presidente per l’invito, un caro abbraccio a tutte voi.

Tiziana Parenti