FB FanPage

Sostenitori Associazione
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
News
Home Convegni & Eventi Convegni Svolti Quale Politica Economica - Industriale per l'Italia in Europa

Quale Politica Economica - Industriale per l'Italia in Europa

L’Associazione Ambiente e Società  e  la Federazione Lavoratori Aziende Elettriche Italiane FLAEI-CISL

organizzano  il Convegno dal tema:

 

“QUALE POLITICA ECONOMICA - INDUSTRIALE PER L’ITALIA IN EUROPA”

il convegno si terrà giovedì 20 marzo 2014 presso all’Auditorium di Via Rieti, 11 - Roma,  ore 15,30

Presiede:

Dott. Amedeo Scornaienchi – Presidente Associazione Ambiente e Società

Introduce:

Dott. Rocco Morelli – Direttore Comitato Scientifico A&S

Modera:

On. Cinzia Dato – Socio Onorario A&S

Discutono:

Sen. Enrico Buemi – Senatore PSI - Imprenditore

On. Federico Fauttilli – Capo Gruppo Per l'italia

On. Bruno Tabacci – Deputato Centro Democratico

Prof. Alberto Bagnai - Facoltà di Economia dell’Università G. D’Annunzio di Chieti-Pescara

Dott. Paolo D’Ermo – World Council Energy  WEC  Italia

Dott. Carlo De Masi – Segretario Generale FLAEI/CISL

Avv. Anna Falcone – Esperta in diritto dell’Unione europea e politiche comunitarie

Dott. Roberto Deambrogio -  Responsabile Area Italia e Europa di Enel Green Power.

Conclude:

Dott. Luigi SbarraSegretario Confederale CISL

“Le politiche ultra liberiste sembrano aver messo in crisi un modello democratico di società post-industriale aprendo la via a modelli alternativi, autocratici e basati sul predominio della finanza. Lo stato sociale e l’industria nazionale appaiono in via di smantellamento, la coesione sociale in frantumi e la quota salari rispetto al PIL continua il suo storico trend in diminuzione, con effetti di forte contrazione dei consumi e del tenore medio di vita. Le prospettive  - specie per i giovani – si riducono, mentre gli intraprendenti ed altamente formati abbandonano il proprio paese attratti da dignitose condizioni di vita non più sperabili in Italia. La cessione di sovranità nazionale in vista del progetto “Europa” sembra si sia ritorta, di fatto, contro gli Italiani che a quel progetto tenevano più di ogni altra popolazione europea.”.

 


Scarica Brochure


contenuti extra

Introduzione al Convegno dell'Associazione AS