FB FanPage

Sostenitori Associazione
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
News
Home Accreditamenti

Accreditamenti

Accreditamenti

 

L'associazione risulta accreditata presso:

 

  • Il Ministero dello Sviluppo Economico
 

Protocollo di Intesa con Adiconsum

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

 

tra

Associazione Ambiente e Società con sede legale in Roma (00182), Via Monte delle Capre. 29, Codice Fiscale 97449640586, in persona del Presidente e legale rappresentante pro tempore, Dott. Amedeo Scornaienchi, nato a Piane Crati (CS), il 14 marzo 1944, per la carica ed agli effetti del presente atto domiciliato presso la sede dell’Associazione Ambiente e Società,

e

 

Adiconsum, Associazione Consumatori con sede legale in Roma (00199), Largo Alessandro Vessella, 31 Codice Fiscale 96107650580, qui di seguito denominata “Adiconsum”, in persona del Presidente e legale rappresentante pro tempore, Dott. Carlo De Masi, nato a Alberona (FG), il 21 marzo 1952, per la carica ed agli effetti del presente atto domiciliato presso la sede dell’Adiconsum

 

Premesso

che le Parti firmatarie del presente accordo intendono contribuire all’evoluzione della cultura dell’innovazione, della sostenibilità e stimolare la crescita del Paese dando impulso ad ogni attività pubblica e privata e attraverso iniziative finalizzate all’informazione ed alla divulgazione su vasta scala della diffusione della cultura Sociale, Economica, Politica, Ambientale ed Energetica, al fine di favorirne lo sviluppo e la conoscenza tra i cittadini consumatori

 

convengono e stipulano quanto segue


Articolo 1

Le Parti firmatarie del presente accordo si impegnano a promuovere, stimolare e veicolare le opportunità che la politica Ambientale ed Energetica, può offrire attraverso una più accorta interazione con la formazione, con il lavoro delle aziende, con la missione degli enti pubblici, con gli altri fattori della produzione, progettando e organizzando, direttamente o in partenariato con altri Enti e Associazioni che abbiano scopi simili:

 

a) seminari, convegni, dibattiti, incontri, ed ogni altra iniziativa su tutte le materie che sono e possono formare oggetto di sviluppo della cultura in materia Energetica, Ambientale e delle Infrastrutture di rete e dei trasporti come fattore di crescita economica, di sviluppo della persona e del cittadino consumatore;

b) progettazione e realizzazione di prodotti editoriali utili a diffondere le comuni attività svolte nei campi di interesse;

c) ogni opportuno rapporto con le Autorità competenti su specifici argomenti per lo sviluppo e la partecipazione dei cittadini consumatori alla vita pubblica, a partire dai giovani, per l’affermazione di modelli di sviluppo sostenibile con particolare attenzione agli aspetti locali ed agli ambienti urbani;

d) corsi di formazione specializzata, in relazione alla politica, all’economia, alle tecnologie e a tutte le discipline che possono contribuire al miglioramento delle conoscenze in materia di competenze per le professioni in ambito ambientale, energetico, delle infrastrutture di rete e dei trasporti;

e) progetti congiunti, studi di carattere sociale, economico, scientifico e tecnologico anche commissionati da terzi;

 

Le Parti potranno inoltre accordarsi su altre forme ed ambiti di cooperazione.

 

Articolo 2

Rispetto ai punti previsti dall’articolo 1, i firmatari del presente accordo concorderanno, di volta in volta ed in riferimento a specifiche e determinate iniziative, i principi attuativi, le forme operative, le modalità di svolgimento ed i contenuti delle stesse, sulla base del prevalente interesse di entrambe le parti.

Le iniziative elencate faranno riferimento al presente accordo di cooperazione e dovranno prevedere modalità attuative concordate per tutto ciò che concerne la proprietà intellettuale di produzione, le modalità di sviluppo delle singole attività, le eventuali fonti di finanziamento, i riconoscimenti economici attribuiti alle istituzioni parti firmatarie e ai relativi coordinatori o membri partecipanti nel prevalente interesse di entrambe le parti.

 

Articolo 3

Nel conferire esecutività alle iniziative, così come sopra riportate, sarà prevista l’istituzione di un ristretto gruppo di lavoro paritetico. La composizione e la definizione dei compiti di tale gruppo saranno determinati attraverso specifiche intese.

 

Articolo 4

Per dare incisività e concretezza al presente protocollo si ritiene utile attivare un monitoraggio permanente di indirizzo e gestione comune del rapporto tra Adiconsum e l’Associazione Ambiente e Società, rendendo fruibile ai referenti, ai clienti e agli Associati di quest’ultima, in qualità di singoli consumatori, i servizi Adiconsum e tutti quelli a cui Adiconsum ha accesso, tramite la sottoscrizione volontaria di una tessera associativa all’Adiconsum Nazionale ad un importo simbolico, riservato esclusivamente ai beneficiari del presente accordo, pari a €5,00, denominato “Socio Amico”, garantendo da parte dell’Adiconsum una formazione ed una informazione, attraverso tutte le strutture territoriali sulle tematiche del consumo.

 

Articolo 5

L’accordo ha durata di tre anni a partire dalla data di avvenuta sottoscrizione e potrà essere rinnovato per analogo periodo, salvo disdetta di una delle Parti.

 

Articolo 6

Le Parti hanno facoltà di recedere unilateralmente dal presente accordo per giustificato motivo ovvero di scioglierlo consensualmente; il recesso deve essere esercitato mediante comunicazione scritta da notificare con posta elettronica certificata.

Il recesso ha effetto decorsi tre mesi dalla data di notifica dello stesso. Il recesso unilaterale o lo scioglimento consensuale hanno effetto per l’avvenire e non incidono sulla parte di accordo già eseguito.

In caso di recesso unilaterale o di scioglimento consensuale le parti concordano fin d’ora, comunque, di portare a conclusione le attività in corso e i singoli contratti e accordi operativi già stipulati alla data di estinzione dell’accordo, salvo quanto eventualmente diversamente disposto negli stessi.

 

Articolo 7

Le Parti si impegnano a non divulgare all’esterno dati, notizie, informazioni di carattere riservato eventualmente acquisite a seguito e in relazione alle attività oggetto del presente accordo.

 

Articolo 8

Le Parti si impegnano reciprocamente a trattare e custodire i dati e le informazioni, sia su supporto cartaceo che informatico, relativi all’espletamento di attività riconducibili al presente accordo in conformità alle misure e agli obblighi imposti dal D. Lgs. 30.6.2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e ss.mm.ii.

 

Articolo 9

Le controversie che dovessero sorgere sull’interpretazione e sull’esecuzione della presente convenzione saranno sottoposte ad una commissione composta da un membro designato da ciascuna parte e da un terzo scelto di comune accordo. La commissione deciderà i tempi, le modalità e la sede dell’incontro.

 

Protocollo di Intesa con FLAEI

PROTOCOLLO DI INTENTI

tra

FLAEI - CISL, Federazione Lavoratori Aziende Elettriche Italiane

e

Associazione Ambiente e Società

 

La Federazione Lavoratori Aziende Elettriche Italiane (F.L.A.E.I.), aderente alla CISL, e la Associazione Ambiente e Società sottoscrivono la presente Convenzione, con la finalità di sviluppare un rapporto collaborativo per un’azione sinergica, a sostegno della Politica energetica/ambientale italiana.

Più in particolare, la FLAEI e l'Associazione Ambiente e Società, consapevoli del delicato contesto riferito ai temi dell’Energia, delle complesse dinamiche imposte dalle normative, dai processi di liberalizzazione e di privatizzazione di servizi pubblici universali, si impegnano ad operare, attraverso un’azione comune, finalizzata alla politica del fare, scambiandosi informazioni e sviluppando iniziative e collaborazione attiva nei seguenti campi di intervento:

ENERGIA E AMBIENTE: per contribuire ad una pianificazione energetica del territorio, nel rispetto dell’ambiente e della difesa del suolo.

SVILUPPO E OCCUPAZIONE: per rilanciare lo sviluppo, la competitività delle Imprese italiane e l’occupazione diretta e indotta.

ASPETTI SOCIO-AMBIENTALI: per sensibilizzare le Istituzioni al fine di interagire col Territorio e le Comunità, agevolando gli insediamenti produttivi eco-compatibili, che  perseguano anche gli obiettivi del contenimento dei costi dell’energia, dell’efficienza e del risparmio energetico;

AMBIENTE E SICUREZZA: per determinare, a partire dalle Scuole, una vera e propria cultura sulle tematiche ambientali e sulla sicurezza di Sistema, sia per i Lavoratori che per i Cittadini.

FORMAZIONE E INFORMAZIONE: per creare una cultura energetica/ambientale, anche attraverso una puntuale, corretta e coerente informazione, oltre che per il tramite di idonea formazione, anche in raccordo con le Istituzioni e le Aziende del Settore.

PACE E GLOBALIZZAZIONE: per favorire, rispetto ai processi di globalizzazione in un campo delicato quale quello energetico/ambientale, la promozione della pace e della dignità umana, con particolare riferimento ai Paesi in via di sviluppo.

 

La FLAEI e  l'Associazione Ambiente e Società si impegnano, altresì, a sviluppare, in ambito nazionale ed internazionale, iniziative comuni relative a: CONVEGNI, STUDI, RICERCHE, FORUM, ecc..., anche per il tramite della Fondazione ENÉRGEIA della FLAEI.

Infine, impegnano le proprie Strutture a divulgare e pubblicizzare gli intendimenti sottoscritti, al fine di sviluppare anche un’azione organizzativa e di incremento delle adesioni alle rispettive Associazioni.

 

 

   IL SEGRETARIO GENERALE FLAEI                             IL PRESIDENTE AMBIENTE E SOCIETA'

                            Dr. Carlo De Masi                                                           Dr. Amedeo Scornaienchi                      

 

 

Roma,  14 aprile 2009

 

Protocollo di Intesa con UNAAT

PROTOCOLLO DI INTENTI

tra

Unione Nazionale Ambiente & Agriturismo - UNAAT

e

Associazione Ambiente e Società

 

La Federazione Lavoratori Aziende Elettriche Italiane (F.L.A.E.I.), aderente alla CISL, e la Associazione Ambiente e Società sottoscrivono la presente Convenzione, con la finalità di sviluppare un rapporto collaborativo per un’azione sinergica, a sostegno della Politica energetica/ambientale italiana.

Più in particolare, l'UNAAT e l'Associazione Ambiente e Società, consapevoli del delicato contesto riferito ai temi dell’Energia, delle complesse dinamiche imposte dalle normative, dai processi di liberalizzazione e di privatizzazione di servizi pubblici universali, si impegnano ad operare, attraverso un’azione comune, finalizzata alla politica del fare, scambiandosi informazioni e sviluppando iniziative e collaborazione attiva nei seguenti campi di intervento:

ENERGIA E AMBIENTE: per contribuire ad una pianificazione energetica del territorio, nel rispetto dell’ambiente e della difesa del suolo.

SVILUPPO E OCCUPAZIONE: per rilanciare lo sviluppo, la competitività delle Imprese italiane e l’occupazione diretta e indotta.

ASPETTI SOCIO-AMBIENTALI: per sensibilizzare le Istituzioni al fine di interagire col Territorio e le Comunità, agevolando gli insediamenti produttivi eco-compatibili, che  perseguano anche gli obiettivi del contenimento dei costi dell’energia, dell’efficienza e del risparmio energetico;

AMBIENTE E SICUREZZA: per determinare, a partire dalle Scuole, una vera e propria cultura sulle tematiche ambientali e sulla sicurezza di Sistema, sia per i Lavoratori che per i Cittadini.

FORMAZIONE E INFORMAZIONE: per creare una cultura energetica/ambientale, anche attraverso una puntuale, corretta e coerente informazione, oltre che per il tramite di idonea formazione, anche in raccordo con le Istituzioni e le Aziende del Settore.

PACE E GLOBALIZZAZIONE: per favorire, rispetto ai processi di globalizzazione in un campo delicato quale quello energetico/ambientale, la promozione della pace e della dignità umana, con particolare riferimento ai Paesi in via di sviluppo.

 

L'UNAAT e  l'Associazione Ambiente e Società si impegnano, altresì, a sviluppare, in ambito nazionale ed internazionale, iniziative comuni relative a: CONVEGNI, STUDI, RICERCHE, FORUM, ecc...

Infine, impegnano le proprie Strutture a divulgare e pubblicizzare gli intendimenti sottoscritti, al fine di sviluppare anche un’azione organizzativa e di incremento delle adesioni alle rispettive Associazioni.

 

 

         IL PRESIDENTE UNAAT                                      IL PRESIDENTE AMBIENTE E SOCIETA'

                            Dr. Carlo Dettori                                                           Dr. Amedeo Scornaienchi                      

 

 

Roma,  26 maggio 2011

 

Protocollo di Intesa con AIDR

PROTOCOLLO DI INTENTI

tra

Associazione Italian Digital Revolution

e

Associazione Ambiente e Società

 

Un accordo di collaborazione, definito di “rete”, è stato siglato a Roma tra l’Associazione Italian Digital Revolution (www.aidr.it) e l’Associazione Ambiente e Società.

A sottoscrivere l’accordo di “rete”, che prevede anzitutto una condivisione di esperienze e competenze nel campo della digital economy, i presidenti di AIDR e AS, Mauro NicastriAmedeo Scornaienchi.

 

Accordo di collaborazione tra AIDR e Ambiente e Società

 

 

IL PRESIDENTE AIDR                                               IL PRESIDENTE AMBIENTE E SOCIETA'

Dr. Mauro Nicastri                                                                   Dr. Amedeo Scornaienchi

 

 

Roma,  19 aprile 2017